Rai 3

conto corrente

Il “Titanic 2012” al largo dell’Isola del Giglio e i vari declassamenti europei hanno segnato l’inizio della puntata di sabato che voleva discutere della legge che obbliga anche i pensionati ad aprire un conto corrente bancario o postale per l’accredito dell’assegno mensile.

Ne abbiamo poi parlato ampiamente con gli ospiti in studio ma sicuramente uno dei momenti clou di “Pensioni & Evasioni” è stato l’incontro con Giovanni Montresor intervistato dalla nostra Elisa Bolognini nel cuore del suo impero fatto di terre e pecore.

“Il maxievasore da 4 euro”, come l’ha chiamato “L’Espresso”, ci ha aperto le porte e si è raccontato senza mediazioni e dando il meglio di sé e del suo “personaggio”.

Vedendolo ho oscillato tra lo sconcerto per il suo modo di fare (se lo riguardate colpirà anche voi il fatto che a fatica è riuscito a pronunciare la parola “tasse”…) e l’insopprimibile ammirazione per un “self made man” che ha costruito la sua fortuna in barba alle regole.

Mentre noi ci indignavamo in studio sul fatto che i pensionati venissero trattati da potenziali evasori da mettere sotto controllo con un conto corrente obbligatorio lui, che in questi anni ha avuto più ricavi, oggi progetta di circondare la sua cascina con un enorme parco fotovoltaico.

Incredibile, Montresor! Lui non ha più guadagnato niente, le sue società sono in regola, il suo grand hotel sovrasta Bussolengo, le pecore pascolano sulle sue terre e il fisco si deve accontentare di 4 euro.

Sono davvero curioso di sapere come andrà finire oggi che la Finanza lo ha messo in mora.

Ce la farà il nostro “Lolo”, come lo chiamano in paese, a farla franca?

Continuate a seguirci e vi faremo sapere.

E sabato prossimo vogliamo discutere con voi di acqua, luce, gas e beni di prima necessità i cui aumenti stanno gravando sempre più su stipendi e pensioni.

Giovanni Anversa

Tag: , , , , , , , , , , , ,

15 Gen 2012 11.11 Editoriale 1 Commento